Lila Cagliari ha partecipato a ICAR 2018 “Italian Conference on Aids and Antiviral Research”, il congresso giunto alla sua decima edizione che si è svolto a Roma dal 22 al 24 maggio.
Il diritto alle terapie, all’accesso e al mantenimento della cura, come l’eradicazione del virus HCV nei pazienti coinfetti sono stati tra i temi più dibattuti. Centinaia i progetti italiani e internazionali che sono stati presentati. Anche Lila Cagliari è stata ammessa a presentare un abstract del progetto EducAids, che da oramai un decennio porta avanti nelle scuole del territorio cittadino e hinterland. Lo studio “Hiv prevention project in Cagliari schools: EducAids Survey” è stato scelto dalla commissione e presentato nella sezione Social science e contiene la prima analisi dei questionari a cui hanno risposto i primi 1211 studenti incontrati a scuola nell’ambito del progetto da novembre a maggio 2018. Obiettivo del progetto è indagare conoscenze, abitudini, percezione del rischio relativamente alla vita sessuale.
L’analisi rivela che l’informazione e la conoscenza legati alla vita sessuale degli adolescenti è sempre molto lacunosa. Se da un lato alcuni concetti sono stati assimilati, e questo lo si deduce da alcune delle risposte, dall’altro si fa fatica a mettere in pratica il safe sex, rappresentando una realtà giovanile impreparata e senza consapevolezza rispetto alla sicurezza nei rapporti sessuali. Rappresentando anche una realtà sociale circostante altrettanto disinformata e indisponibile a supportare i ragazzi attraverso la scuola e le istituzioni, familiari e non. Come indicato dal Piano Nazionale Aids dallo scorso anno, se questo venisse finanziato, la Scuola dovrebbe allinearsi con le altre scuole europee inserendo percorsi d’informazione su affettività e sessualità, necessari e propedeutici agli interventi di prevenzione sulla popolazione adolescente e giovane, necessità peraltro ribadita dall’Assemblea Generale della Rete dei Garanti per l’infanzia e l’adolescenza (ENOC European Network of Ombudsperson for Children) a Helsinki lo scorso 21 settembre.

Il progetto EducAids si è chiuso il 29 maggio con l’ultimo appuntamento di prevenzione al Liceo Scientifico Statale Pacinotti. Durante l’anno scolastico sono stati incontrati 1578 studenti in 12 istituzioni scolastiche nei comuni di Cagliari e Monserrato. Le attività sono state supportate anche da 6 studenti in Alternanza Scuola Lila. I dati completi del progetto sono attualmente in fase di studio e saranno presentati ufficialmente alla riapertura dell’anno scolastico.