L’Aids è sempre in agguato, ma i volontari Lila saranno a disposizione anche il 25 aprile al centralino telefonico per dare informazioni sull’infezione da Hivsu come proteggersi e come reagire a una diagnosi di sieropositività.
La sede di Cagliari della Lega Italiana per la Lotta contro l’Aids sarà operativa lunedì con la storica linea di helpline telefonico 347 5565 300, dalle 18 alle 21. “È il nostro modo di festeggiare la Liberazione dal nazifascismo – ha detto Brunella Mocci, presidente dell’associazione – perché il nostro servizio è importante e vuole essere vicino a chi ha bisogno di un aiuto anche durante questa giornata”.

Dal 1° Settembre 2015 al 21 aprile 2016 il telefono Lila di Cagliari ha risposto a oltre 350 telefonate in 163 giornate di servizio. Nello stesso periodo si sono svolte anche attività di consulenza, formazione e di supporto vis-a-vis che hanno raggiunto almeno 100 persone.

Proseguono anche le attività della sede con il progetto EducAids rivolto alle scuole del territorio: 1500 studenti hanno incontrato i volontari per parlare di prevenzione dell’Hiv e di comportamenti sessualmente corretti, entro la fine dell’anno scolastico saranno 2000 i ragazzi coinvolti tra licei, istituti tecnici e professionali di Cagliari e Monserrato.